Referendum: Renzi mente sapendo di mentire, Senato non sarà eletto dai cittadini (30-11-2016)

Roma, 30 nov. "Renzi la deve smettere di dire fesserie e bugie agli italiani. Continuare ad affermare che il Senato continuerà ad essere eletto dai cittadini è solo una gigantesca menzogna. Renzi mente sapendo di mentire" lo afferma in… Continua a leggere Referendum: Renzi mente sapendo di mentire, Senato non sarà eletto dai cittadini (30-11-2016)

Referendum: con il SÌ le coste del sud ridotte a discariche tossiche (30-11-2016)

Roma, 30 nov. "Questa riforma, qualora dovesse passare al referendum di domenica prossima, rischia di far sprofondare il Paese nel baratro ed in particolare il Sud Italia. Con il potere del Governo, infatti, di ritenere strategiche opere come gasdotti,… Continua a leggere Referendum: con il SÌ le coste del sud ridotte a discariche tossiche (30-11-2016)

Sanità: il Governo mente sulla riforma mentre taglia esami agli ipertesi (30-11-2016)

Roma, 30 nov. "Per i malati di ipertensione, da gennaio 2017, ci sarà l’amara sorpresa dei tagli del governo sugli esami effettuati dal sistema sanitario nazionale per la diagnosi e la cura di questa patologia che ha gravi conseguenze… Continua a leggere Sanità: il Governo mente sulla riforma mentre taglia esami agli ipertesi (30-11-2016)

Natale: ai terremotati niente casette, e nemmeno container (30-11-2016)

"In una grotta, in una capanna, al freddo e al gelo": così recitano le poesie e le canzoncine che i bambini imparano a Natale. Il Natale è in arrivo anche a Norcia e ad Amatrice, ma gli sfollati non… Continua a leggere Natale: ai terremotati niente casette, e nemmeno container (30-11-2016)

Il Governo taglia i fondi per le cure dell’ipertensione

di MoVimento 5 Stelle

Renzi e la Boschi sono ossessionati da questo referendum. Sono mesi che il Paese è fermo perché si deve parlare solo di referendum che entra in ogni argomento possibile e immaginabile. Il ministro Maria Elena Boschi, infatti, sostiene candidamente che votare ‘sì’ al referendum permette di curare meglio il cancro. Mentre per il ministro alla Salute, Beatrice Lorenzin, il ‘sì’ farebbe anche passare il diabete. E mentre ci si inerpica in nuovi ambiti in cui la riforma porterebbe nuovi miracoli, il Governo di Renzi e Boschi abbandona chi soffre di ipertensione e ha problemi di cuore.

Quindi mentre con una mano promette cure miracolose, con l’altra toglie invece la possibilità di cura a chi si trova in condizioni di difficoltà, in primis gli anziani. Dal prossimo anno, infatti, il servizio sanitario nazionale non farà più gratuitamente degli esami fondamentali per la diagnosi e la cura dell’ipertensione.

Per intenderci, in Italia sono 16 milioni le persone che soffrono di ipertensione arteriosa e ogni anno ne muoiono 280mila a causa di malattie cardiovascolari. Fra loro, per ovvie ragioni, la stragrande maggioranza è rappresentata dai cittadini più anziani. Così, proprio loro, saranno costretti a rivolgersi alla sanità privata e, per chi non se lo potrà permettere – e chi ha una pensione minima non potrà permetterselo – resta solo l’oblio.

Per loro, dice il Governo, “non ci sono soldi”. Parliamo di un taglio di 16 milioni di euro, ma per l’ “Air force Renzi” i 160 milioni necessari si trovano. Così i cittadini più anziani non potranno più fare esami per verificare la presenza di potassio nel sangue, l’esame chimico fisico e microscopico delle urine, la radiografia del torace di routine – nas e, soprattutto, non sarà più possibile il monitoraggio continuo (24 ore) della pressione arteriosa, ovvero l’esame più importante per capire il grado di controllo farmacologico della malattia per chi si trova ancora in uno stadio iniziale.

Cos’altro serve per far capire che questo Governo e questo Presidente del Consiglio vi stanno tutti prendendo in giro? Cos’altro serve per farvi capire che questo Governo e questo presidente del Consiglio non è dalla parte dei cittadini, siano essi risparmiatori, lavoratori, insegnanti o studenti?

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Il Governo taglia i fondi per le cure dell’ipertensione

Il presidente del Tribunale Bologna: riforma Renzi figlia della corruzione #iodicoNO (30-11-2016)

"Questa riforma è fondata sui valori "del clientelismo scientifico e organizzato", del voto di scambio, della corruzione e del trasformismo con un governo che lega le provvidenze a questo o a quello al voto referendario". Così Francesco Caruso, presidente… Continua a leggere Il presidente del Tribunale Bologna: riforma Renzi figlia della corruzione #iodicoNO (30-11-2016)

Il Senato non sarà eletto dai cittadini: è scritto nella riforma #RenziBugiardo

bufalareppd.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Renzi in prima pagina oggi su La Repubblica: “Il Senato continuerà a essere eletto dai cittadini“. Mente in maniera spudorata e il giornale ci fa il titolo riportando il suo virgolettato senza commento. La Pravda era più imparziale. Ma stiamo nel merito e prendiamo il testo della riforma costituzionale che Renzi vuole far approvare agli italiani:
Articolo 57 comma 2:
I Consigli regionali e i Consigli delle Province autonome di Trento e di Bolzano eleggono, con metodo proporzionale, i senatori tra i propri componenti e, nella misura di uno per ciascuno, tra i sindaci dei Comuni dei rispettivi territori.
Tutti possono capire che i Consigli regionali (soggetto) eleggono (verbo) i senatori (complemento oggetto). Non i cittadini. I consigli regionali. E’ scritto nella riforma. Nero su bianco. Come si può dire il contrario e spacciarlo per verità? Confrontate con l’articolo 56 che riguarda l’elezione dei deputati:
Articolo 56 comma 1
La Camera dei deputati è eletta a suffragio universale e diretto
Questa sì che rimane eletta dai cittadini. Non il Senato. Il voto al Senato sarà dei consigli regionali. C’è scritto! Lui vi dice che non è vero, mente davanti all’evidenza! Non fidatevi. Informatevi e informate su cosa prevede veramente la riforma: SE VINCE IL SI’ IL SENATO NON SARA’ ELETTO DAI CITTADINI, E’ SCRITTO NELLA RIFORMA. Ripetete con me: SE VINCE IL SI’ IL SENATO NON SARA’ ELETTO DAI CITTADINI, E’ SCRITTO NELLA RIFORMA.
Renzi dice che con un legge, che potrà essere approvata solo dopo la vittoria del Sì, farà votare ai cittadini. E cosa farà? E quando? Ma basta balle! Il premier faccia promozione per la sua riforma e dica chiaro e tondo che taglierà il diritto di voto degli italiani!
Il Senato continuerà a essere eletto dai cittadini“. Certo, solo se il 4 dicembre VOTATE NO!

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Il Senato non sarà eletto dai cittadini: è scritto nella riforma #RenziBugiardo

Il Senato non sarà eletto dai cittadini: è scritto nella riforma #RenziBugiardo

bufalareppd.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Renzi in prima pagina oggi su La Repubblica: “Il Senato continuerà a essere eletto dai cittadini“. Mente in maniera spudorata e il giornale ci fa il titolo riportando il suo virgolettato senza commento. La Pravda era più imparziale. Ma stiamo nel merito e prendiamo il testo della riforma costituzionale che Renzi vuole far approvare agli italiani:
Articolo 57 comma 2:
I Consigli regionali e i Consigli delle Province autonome di Trento e di Bolzano eleggono, con metodo proporzionale, i senatori tra i propri componenti e, nella misura di uno per ciascuno, tra i sindaci dei Comuni dei rispettivi territori.
Tutti possono capire che i Consigli regionali (soggetto) eleggono (verbo) i senatori (complemento oggetto). Non i cittadini. I consigli regionali. E’ scritto nella riforma. Nero su bianco. Come si può dire il contrario e spacciarlo per verità? Confrontate con l’articolo 56 che riguarda l’elezione dei deputati:
Articolo 56 comma 1
La Camera dei deputati è eletta a suffragio universale e diretto
Questa sì che rimane eletta dai cittadini. Non il Senato. Il voto al Senato sarà dei consigli regionali. C’è scritto! Lui vi dice che non è vero, mente davanti all’evidenza! Non fidatevi. Informatevi e informate su cosa prevede veramente la riforma: SE VINCE IL SI’ IL SENATO NON SARA’ ELETTO DAI CITTADINI, E’ SCRITTO NELLA RIFORMA. Ripetete con me: SE VINCE IL SI’ IL SENATO NON SARA’ ELETTO DAI CITTADINI, E’ SCRITTO NELLA RIFORMA.
Renzi dice che con un legge, che potrà essere approvata solo dopo la vittoria del Sì, farà votare ai cittadini. E cosa farà? E quando? Ma basta balle! Il premier faccia promozione per la sua riforma e dica chiaro e tondo che taglierà il diritto di voto degli italiani!
Il Senato continuerà a essere eletto dai cittadini“. Certo, solo se il 4 dicembre VOTATE NO!

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Il Senato non sarà eletto dai cittadini: è scritto nella riforma #RenziBugiardo

Referendum, da De Luca nuovi sprechi su aeroporto Salerno (30-11-2016)

Roma, 30.11.2016 – "Nuovi sprechi targati De Luca a danno dei cittadini. Stavolta a provocare l’emorragia di denaro pubblico è l’Aeroporto di Salerno-Pontecagnano ‘Costa D’Amalfi’, uno ‘scalo-fantasma’, non operativo, a cui il governatore Pd della Regione Campania ha riservato… Continua a leggere Referendum, da De Luca nuovi sprechi su aeroporto Salerno (30-11-2016)

L’inchiesta di Buzzfeed è una fake news

bufalabuzzfeed.jpg

UPDATE: Buzzfeed ha cancellato il riferimento al contratto firmato dai parlamentari M5S con la Casaleggio Associati, tuttavia ha omesso di inserire una nota per spiegare che si trattava di una notizia falsa. Chiediamo di provvedere immediatamente all’inserimento di tale nota. La verità e la corretta informazione vengono prima di tutto.

di M5S Camera e Senato

L’articolo di Buzzfeed pubblicato ieri rilancia le teorie complottiste pubblicate dalla Stampa che si sono eclissate dopo l’articolo di Bechis su Beatrice Di Maio / Titti Brunetta. Il M5S ha i suoi account social ufficiali, il suo sito ufficiale e il suo blog ufficiale, così i suoi portavoce. Altri siti o account social non ufficiali non sono riconducibili al MoVimento 5 Stelle, come ha dimostrato il caso Beatrice Di Maio.
Gli eletti del M5S negli ultimi mesi hanno incontrato centinaia di figure istituzionali di paesi stranieri, tra cui quello russo, sia La Stampa sia Buzzfeed hanno omesso questo piccolo particolare. Le accuse di fare propaganda pro Cremlino o di diffondere notizie false è ridicola. In Italia i produttori di bufale sono i giornali tradizionali e l’unica propaganda che fanno è quella pro Renzi e pro Pd. Buzzfeed dovrebbe fare un articolo sulla libertà di stampa in Italia visto che il nostro Paese è al 77° posto nella classifica di Reporter senza Frontiere ed è considerato parzialmente libero.
Un’altra bufala riportata da Buzzfeed è che i parlamentari M5S abbiano firmato un contratto con la Casaleggio Associati. I due giornalisti che firmano l’articolo dovrebbero correggere immediatamente almeno questa frase e scusarsi tramite una nota con i lettori per aver diffuso questa informazione falsa e che avrebbe richiesto solo un attimo di attività di verifica per non essere pubblicata, così come tutto il resto dell’articolo.

L’inchiesta di Buzzfeed è una fake news: https://t.co/lCOTGTa11Q pic.twitter.com/T1ls5n7mzv

— Movimento 5 Stelle (@Mov5Stelle) 30 novembre 2016

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere L’inchiesta di Buzzfeed è una fake news