Commenti su CERTIFICATI MEDICI: MAGGIORANZA SCONFITTA di FRANCESCO

Il blitz del M5S del FVG sui certificati medici sportivi non agonistici sta avendo tanta eco a livello nazionale.Peccato che sia una battaglia persa in partenza ed inutile. Inutile per una serie di motivi 1) i certificati in oggetto non sono obbligatori perchè basta la semplice autocertificazione , 2) perchè i Medici di base non sono dipendenti e non hanno nessun obbligo al di fuori di quelli che gli impone la convenzione. Soltanto se fossero dipendenti, cioè se avessero uno stipendio sicuro, se avessero diritto alle ferie, se avessero diritto al TFR , se le Regioni gli fornissero l’ambulatorio gratis, se gli fornissero l’auto , se gli pagassero la benzina, il riscaldamento, il telefono, la segretaria, l’infermiera, se dopo aver fatto le sue ore fosse un cittadino libero, cioè se i pazienti non conoscessero il suo n° di telefono , se non conoscessero dove abita, e infine se la regione gli pagasse l’assicurazione per i rischi che comportano gli errori professionali, ALLORA SI CHE SI POTREBBE ESULTARE PER QUESTA VITTORIA. io penso che la maggior parte dei medici di base, al giorno d’oggi vorrebbe essere un dipendente pubblico come tutti e sarebbero ben felici di fare tutto quello che gli chiede il datore di lavoro. L’ignoranza su questi problemi induce alcuni attivisti e portavoce regionali e nazionali a distoglierli dai VERI PROBLEMI DELLA SANITA’ e a continuare a fare, inconsapevolmente, il gioco della controparte. Continua a leggere Commenti su CERTIFICATI MEDICI: MAGGIORANZA SCONFITTA di FRANCESCO