Alle ONG vanno 1,2 miliardi di euro annui dai cittadini

mediterrong.jpg

di MoVimento 5 Stelle Europa

È arrivato il momento di fare chiarezza. Il Parlamento europeo sta discutendo un rapporto sul controllo di bilancio del finanziamento delle ONG. Per la prima volta, una Istituzione chiede al variegato mondo delle ONG trasparenza finanziaria, patrimoniale e del personale. Si chiamano organizzazioni NON governative anche se i fondi governativi arrivano copiosi: 1.2 miliardi di euro l’anno, secondo il rapporto. Denaro dei contribuenti europei che dovrebbe essere utilizzato “in modo esauriente e credibile”, ma che invece finisce nelle tasche di poche, fortunate, ONG: “nel 2015 quasi il 60% dei finanziamenti disponibili è stato assegnato soltanto a 20 ONG”. A quelle che si occupano di immigrazione sono stati assegnati circa 48 milioni di euro. Presenteremo una interrogazione alla Commissione europea per avere anche i dati relativi al 2016, l’anno di sbarchi boom in Italia.

Il gruppo Efdd – MoVimento 5 Stelle presenterà degli emendamenti per migliorare il testo che chiede più trasparenza a tutte le ONG, non solo quelle impegnate in operazioni di soccorso nel Mar Mediterraneo. Chiederemo di tracciare l’utilizzo dei fondi pubblici, per far luce su “l’opacità e l’incongruenza” della Commissione europea nel finanziamento delle ONG. Chiederemo un sistema unico centralizzato di registrazione e gestione delle sovvenzioni e dichiarazione dello stato patrimoniale e delle remunerazioni dei dirigenti. Lo stesso Vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans, nel suo intervento di mercoledì scorso in plenaria a Bruxelles, ha chiesto più trasparenza.

Per quanto riguarda le ONG impegnate nel Mar Mediterraneo, vogliamo capire se alcune di esse lucrano sul traffico di esseri umani, lavorando nell’illegalità, così come denunciato dal Presidente di Frontex in una intervista a Die Welt e dal procuratore di Catania Carmelo Zuccaro. Noi non vogliamo bloccare i finanziamenti alle organizzazioni che lavorano nella legalità, contro cui non abbiamo nessun preconcetto. Chi salva le vite umane merita rispetto e sostegno. Chiediamo chiarezza su risorse e uso dei soldi pubblici per tutelare tutte quelle organizzazioni che fanno bene il proprio lavoro, addirittura sostituendosi alle incapacità delle Istituzioni europee nel gestire le emergenze.

L’intervento delle ONG nelle acque del Mar Mediterraneo
si concentra su salvataggio, assistenza e soccorso dei migranti, ma per fermare la tratta degli esseri umani, serve la mano “pubblica”. Oltre a salvare le vite umane, bisogna individuare e arrestare gli scafisti e questo non è un compito delle ONG, ma delle forze di polizia.

Al Parlamento europeo Socialisti e Verdi hanno chiesto di bloccare la discussione della relazione sulle ONG. Vogliamo sapere il perché. Cosa e chi nascondono? Noi vogliamo trasparenza. Il relatore, il tedesco Markus Pieper, vada avanti in questa operazione di trasparenza sui finanziamenti oltre che sulle loro attività. Troppi politici entrano ed escono dalla porta girevole che porta dal mondo delle politica a quella delle ONG. Sono gli stessi che poi le finanziano con i soldi pubblici.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Alle ONG vanno 1,2 miliardi di euro annui dai cittadini