Le priorità del Pd: 97 milioni di euro al golf. E ai terremotati?

Update: dopo le pressioni del MoVimento 5 Stelle di questi giorni l’emendamento marchetta che regalava 97 milioni di euro dei cittadini a garanzia del torneo di golf “Ryder Cup” questa mattina è stato dichiarato inammissibile dal Presidente del Senato Pietro Grasso. I cittadini ringraziano.

di Paola Taverna

Ieri pomeriggio l’aula del Senato ha lavorato meno di mezzora per lasciare spazio alla Commissione Finanze, dove è in esame il decreto Banche. È il decreto che stanzia 20 miliardi di euro per ricapitalizzare Mps e altre banche in difficoltà.

Ma la cosa più incredibile è che la maggioranza non si accontenta di questo salvataggio a spese dei cittadini. All’interno del decreto c’è spazio per i favori agli amici degli amici.

Per esempio, è stato votato e approvato un emendamento che garantisce alla manifestazione golfistica Ryder Cup fino a 97 milioni di euro pubblici in caso di difficoltà ad affrontare le spese organizzative. Avete letto bene. 97 milioni di euro potrebbero uscire dalle casse pubbliche per il golf mentre le risorse per i terremotati vengono erogate col contagocce.

Queste sono le priorità della maggioranza. In Commissione Finanze ci batteremo fino all’ultimo con Laura Bottici ed Alberto Airola perché questo decreto già molto discutibile non venga ulteriormente peggiorato da una pioggia di marchette. Tutto questo, naturalmente, sui giornali tanto attenti alle vicende romane non ci sarà. Fatelo sapere in giro!

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Le priorità del Pd: 97 milioni di euro al golf. E ai terremotati?

Vittoria del MoVimento: Il governo ritira i 97 milioni per il golf

re_amicigolf.jpg

di MoVimento 5 Stelle

UPDATE 16:31

Svelata la solita marchetta agli amici degli amici, il M5S ha messo il fiato sul collo del governo e il Bomba alla fine ha deciso di “stralciare” (cancellare) dalla legge di Bilancio il regalino, che poi è un regalone, di 97 milioni di euro in favore della Ryder Cup Europe LLp, la manifestazione golfistica che dovrebbe andare in scena a Guidonia Montecelio nel 2022. Come al solito, li becchiamo con le mani nella marmellata e loro cercano maldestramente di ripulirsele. Ci auguriamo che questa, come altre generose mance appena stralciate, si trasformi in risorse fresche per far fronte all’emergenza terremoto.

Quasi 100 milioni di euro. E’ la garanzia che il governo intende destinare alla Ryder Cup Europe LLp, la società che organizza l’omonima competizione che, ogni due anni, vede confrontarsi Stati Uniti ed Europa in una tre giorni che stabilirsce chi sarà la regina mondiale del “green”. La manifestazione approderà in Italia nel 2022 e si svolgerà a Guidonia Montecelio nel country club della famiglia Biagiotti. I 97 milioni di euro a garanzia dei lavori non coperti da contributi di Stato sono inseriti nell’articolo 74 della Legge di Bilancio.

Il MoVimento 5 Stelle aveva subito sentito la puzza di zolfo e aveva voluto vederci chiaro: a maggio 2016 aveva presentato un’interrogazione a prima firma Simone Valente proprio per sapere quanto il governo intendesse stanziare per la realizzazione dell’evento. Adesso si comprende perché a questa richiesta non era mai stata data risposta: per quanto la Ryder Cup sia una manifestazione di grande importanza e prestigio, 97 milioni sono una cifra che stride tremendamente con i bisogni reali e immediati del nostro Paese.

Sarebbe interessante sapere se tanta generosità sia dovuta a eventuali buoni rapporti che corrono tra il governo e i membri del comitato organizzatore della Ryder Cup 2022. Tra di loro, come sempre, non ci sono comuni cittadini ma personaggi che contano, come Giampaolo Letta (figlio di Gianni e cugino di Enrico), amministratore delegato di Medusa Film del gruppo Mediaset; Stella Coppi, golfista e moglie di quel Franco Frattini già ministro degli Esteri con Berlusconi al governo; Evelina Christillin, manager vicina alla famiglia Agnelli; Luigi Gubitosi, ex Direttore generale della Rai; Francesco Soro, capo di gabinetto al Coni (leggi Malagò).

Quei 97 milioni sono inseriti nella legge di Bilancio, la stessa che stabilisce i finanziamenti dello Stato per il prossimo anno, su tutto: sanità, istruzione, pensioni, cultura, messa in sicurezza del territorio. Queste per noi, per i cittadini, sono le priorità dell’Italia. Evidentemente il governo la pensa diversamente, ma a questo punto vogliamo anche sapere il perché di tanta generosità.

Renzi tiene in ostaggio mediatico da mesi il Paese con la sua riforma costituzionale puntando tutta la campagna su un risparmio da 57 milioni di euro. Poi però ne stanzia 97 per il golf. 

Ancora dubbi su cosa votare al Referendum? #IoDicoNo

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Vittoria del MoVimento: Il governo ritira i 97 milioni per il golf

97 milioni al golf e ne vogliono risparmiare 57 con la riforma #iodicono

golf97.jpg

di Carlo Sibilia

Il governo ha inserito nella legge di stabilità un finanziamento di ben 97 milioni di euro a garanzia della Ryder Cup di golf. Nel comitato organizzatore ci sono il figlio di Gianni Letta, la moglie di Frattini, il renziano Guido Barilla e l’ex presidente Rai Gubitosi.
Secondo Renzi è logico modificare la costituzione per risparmiare 57 milioni di euro e stanziarne 97 per un torneo di Golf. Altri dubbi su cosa votare al referendum? #IoDicoNo

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere 97 milioni al golf e ne vogliono risparmiare 57 con la riforma #iodicono