La festa nazionale del Pd è abusiva

imolafestapd.jpg

di Patrik Cavina, consigliere comunale M5S Imola

Per la realizzazione della festa nazionale del PD organizzata a Imola e conclusasi il 24 settembre col discorso del suo segretario che, dopo la debacle del referendum costituzionale aveva giurato di ritirarsi dalla politica, il Comune di Imola ha concesso un’occupazione temporanea di suolo pubblico VALIDA FINO AL 30 settembre 2017.

La notizia clamorosa è che oggi tale area risulta ancora in gran parte recintata come nello scorso 24 settembre quando a Renzi & friends sono stati concessi 4000 metri quadrati.

A questo punto ci vediamo costretti a segnalare al Sindaco piddino, Daniele Manca, di provvedere alla verifica dei metri quadri ancora delimitati dalle recinzioni e di procedere immediatamente all’invio della richiesta al proprio partito del versamento di quanto dovuto alle casse del nostro Comune.

Un’analisi comprendente l’area OCCUPATA in maniera completamente ABUSIVA dal primo ottobre fino alla data di ultimazione di sgombero (comprese eventuali sanzioni) e la differenza tra le superfici ufficialmente concesse dal 25 settembre al 30 settembre e quanto in realtà, effettivamente, risulta ILLEGALMENTE OCCUPATA ad oggi.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere La festa nazionale del Pd è abusiva