Acqua pubblica a Carpi

aimag.jpg

di MoVimento 5 Stelle Carpi

Molti politici si vantano di voler difendere i “beni comuni” ma appena i cittadini si distraggono proseguono nel piano, deciso ai piani alti, di vendita di tutto ciò che è servizio o bene pubblico: acqua compresa. Per bloccare questo a Carpi (Mo) il 10 settembre si terrà un referendum consultivo per dare la possibilità ai cittadini di scegliere quale gestione vogliono per Aimag Spa, società pubblica che si occupa di acqua, rifiuti ed energia, ovvero se vogliono che i comuni mantengano la maggioranza o preferiscono che venga venduta/incorporata in qualche Spa quotata in borsa, scelta fatta dal nostro Pd locale e nazionale.

Siamo ben 70.000 abitanti e la nostra multiservizi Aimag serve un bacino di comuni pari a 200.000 persone, possiamo riscrivere la storia invertendo la rotta scellerata verso la privatizzazione di tutti i beni comuni che sta di fatto avvenendo in tutta Italia, nonostante il referendum 2011 sull’acqua.

Il MoVimento 5 Stelle ha aderito e sostenuto il Comitato Acqua Pubblica che ha promosso il referendum coscienti che in gioco non è solo la proprietà dei beni comuni ma la libertà futura di poter avere e migliorare i servizi pubblici, quando ci libereremo di questa classe politica che ha corrotto ogni cosa che ha toccato.

Per approfondire:
https://www.facebook.com/comitatoperlacquapubblica/
https://www.facebook.com/m5scarpi/

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Acqua pubblica a Carpi

Nell’#Italia5Stelle l’acqua pubblica è fuori da ogni gioco di business

di Federica Daga, M5s Camera

Ciao a tutti, l’estate 2017 sarà ricordata per la terribile siccità. Chi ci governa ha saputo solo proporre la privatizzazione delle risorse idriche, come se gli italiani non si fossero già espressi con il referendum. Sull’acqua pubblica non si può mai abbassare la guardia, perché l’acqua fa gola a molti, a tutti quelli che pensano che non sia una risorsa per la vita da tutelare ma uno dei tanti business.

Per noi l’acqua deve essere fuori da ogni gioco di business, e gli utili devono essere reinvestiti in manutenzione delle nostre reti colabrodo e in servizi ai cittadini. Il MoVimento 5 Stelle al governo metterà l’acqua davvero al sicuro. Di questo e di tanto altro parleremo insieme nell’edizione di quest’anno di Italia 5 Stelle – Rimini 22, 23, 24 settembre 2017. Partecipa e, se puoi, aiutaci con una piccola donazione. Grazie di cuore!

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Nell’#Italia5Stelle l’acqua pubblica è fuori da ogni gioco di business

Avviso per tutti i comuni serviti da HERA

servididroc.jpg

di Max Bugani

Avviso per tutti i comuni serviti da HERA per la gestione del sevizio idrico. Nel piccolo comune bolognese di Medicina, la multiutility HERA ha dovuto rimborsare 120.000 euro ai cittadini per pagamenti in bolletta non dovuti. Vedere per credere.

I gestori idrici, continuano infatti ad applicare quasi indistintamente a tutti gli utenti le tariffe di depurazione e di scarico in pubblica fognatura. Quello che i nostri consiglieri hanno scoperto è che non sempre le abitazioni sono collegate a questi servizi che però vengono ugualmente fatti pagare in bolletta.

Invitiamo quindi tutti a fare immediatamente la stessa richiesta nel proprio comune. Trovate i documenti che hanno presentato i nostri consiglieri di Medicina su sharing dopo aver eseguito il login caricate, copiate, interrogate e fateci sapere le risposte. Forse HERA dovrà mettere a bilancio qualche milione di euro di rimborsi grazie al M5S.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Avviso per tutti i comuni serviti da HERA

DIRETTA – Acqua pubblica e partecipata: utopia possibile

di MoVimento 5 Stelle

Dal Ghana alla Germania, dall’Argentina all’Ungheria, dalla Malesia alla Francia, passando per la Bolivia: più di 180 città, in più di 35 Paesi in tutto il mondo, hanno ripubblicizzato il servizio idrico integrato. Per quanto riguarda l’Italia, purtroppo, l’acqua è al centro degli interessi economici e finanziari di grandi lobby economiche che, in questi anni, hanno premuto l’acceleratore sui processi di privatizzazione e spinto affinché in Italia la ripubblicizzazione del servizio idrico integrato venisse bloccata. Questo malgrado il grande successo del referendum del 2011 che ha reso chiara la volontà dei cittadini.

Se ne parla oggi in un convegno internazionale organizzato dalla portavoce Federica Daga alla Camera (atleta dei Gruppi dalle ore 14.30). Dopo domani è la giornata mondiale dell’acqua: il M5S con questo convegno dimostra che renderla pubblica è un’utopia possibile, che è diventata realtà in numerose città del mondo. A presentare l’ampia mappatura globale dei casi di ripubblicizzazione dell’acqua ci saranno gli illustri professori Emanuele Lobina e Satoko Kishimoto, autori dell’importante testo Our Public Water Future.

A raccontarci poi i più emblematici successi europei
nella ripubblicizzazione saranno presenti Anne Le Strat, vicesindaco di Parigi; Dorothea Haerlin, membro fondatore del Berliner Wassertisch-AG Remunicipalisation di Berlino; gli spagnoli del Comune di Barcellona che sta avviando, proprio in questi mesi, il percorso di ripubblicizzazione dell’acqua.

Della situazione italiana discuteremo con il portavoce M5S Dario Tamburrano, membro dell’Intergruppo sui Beni Comuni presso l’Europarlamento; Paolo Carsetti del Forum Italiano dei Movimenti per l’acqua; Bengasi Battisti, portavoce nazionale dell’Associazione Comuni Virtuosi;l’avvocato Maurizio Montalto, ex presidente dell’azienda speciale ABC Napoli.

Infine, ascolteremo le esperienze dei sindaci del M5S, attraverso le voci dei comuni di Roma, Porto torres, Civitavecchia, Marino

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere DIRETTA – Acqua pubblica e partecipata: utopia possibile

Da Berlino a Barcellona, passando per Roma: l’acqua è davvero un bene comune

acaaa.jpeg

di MoVimento 5 Stelle

Si avvicina la Giornata Mondiale dell’Acqua. E il 20 marzo, dalle 14 alle 20, arriva un appuntamento importantissimo per tutti i cittadini: il Convegno Internazionale sulla Ripubblicizzazione dell’Acqua.

L’incontro, che si svolgerà presso l’Auletta dei gruppi alla Camera dei Deputati a Roma, è organizzato dalla portavoce Federica Daga del M5S: l’acqua pubblica è infatti una delle nostre 5 Stelle, e con questo evento vogliamo dimostrare come “Acqua Pubblica e Partecipata” in molte parti del mondo sia una realtà vincente, e in Italia “un’utopia possibile”.

Dal Ghana alla Germania, dall’Argentina all’Ungheria, dalla Malesia alla Francia, passando per la Bolivia: più di 180 città, in più di 35 Paesi in tutto il mondo, hanno ripubblicizzato il servizio idrico integrato. A presentare la ampia mappatura globale dei casi di ripubblicizzazione dell’acqua ci saranno gli illustri professori Emanuele Lobina e Satoko Kishimoto, autori dell’importante testo Our Public Water Future.

A raccontarci poi i più emblematici successi europei nella ripubblicizzazione saranno presenti Anne Le Strat, vicesindaco di Parigi; Dorothea Haerlin, membro fondatore del Berliner Wassertisch-AG Remunicipalisation di Berlino; gli spagnoli del Comune di Barcellona che sta avviando, proprio in questi mesi, il percorso di ripubblicizzazione dell’acqua.

Per quanto riguarda l’Italia, purtroppo, l’acqua è al centro degli interessi economici e finanziari di grandi lobby economiche che, in questi anni, hanno premuto l’acceleratore sui processi di privatizzazione e spinto affinché in Italia la ripubblicizzazione del servizio idrico integrato venisse bloccata. Questo malgrado il grande successo del referendum del 2011 che ha reso chiara la volontà dei cittadini. Della situazione italiana discuteremo con il portavoce M5S Dario Tamburrano, membro dell’Intergruppo sui Beni Comuni presso l’Europarlamento; Paolo Carsetti del Forum Italiano dei Movimenti per l’acqua; Bengasi Battisti, portavoce nazionale dell’Associazione Comuni Virtuosi;l’avvocato Maurizio Montalto, ex presidente dell’azienda speciale ABC Napoli.

Infine, ascolteremo le esperienze dei sindaci del M5S, attraverso le voci di Virginia Raggi (Roma), Antonio Cozzolino(Civitavecchia), Carlo Colizza (Marino) e Sean Wheeler (Porto Torres).

Per poter partecipare all’evento è indispensabile accreditarsi entro il 13 marzo, iscrivendovi QUI (http://m5s.info/convegnoacqua)
Per i signori partecipanti si ricorda la necessità di indossare una giacca.
L’accesso all’Auletta dei Gruppi è in via Campo Marzio 78, Camera dei Deputati, in Roma.
L’evento sarà trasmesso in streaming.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Da Berlino a Barcellona, passando per Roma: l’acqua è davvero un bene comune