I microgranuli che distruggono il nostro mare

di Mirko Busto

Da tempo lo denunciamo: i micro-granuli stanno distruggendo i nostri mari! Proprio in questi giorni una ricerca di Greenpeace ha mostrato chiaramente i tragici effetti sulle creature marine di queste minuscole sfere di plastica usate in numerosi prodotti domestici (cosmetici e altri prodotti per l’igiene personale e della casa).
Sempre più studi scientifici provano il loro impatto drammatico sul mare, pesci, molluschi e crostacei. Negli Stati Uniti già da tempo è stata varata una legge che vieta, a partire da metà 2017, la vendita o la distribuzione di prodotti cosmetici contenenti micro-granuli. Ma in Italia e in Europa – dove solo nel 2012 sono state utilizzate 4.300 tonnellate di micro-sfere polimeriche – tutto tace.
Noi, come Movimento 5 Stelle stiamo combattendo in Parlamento per ottenere una norma che risolva la questione delle micro-sfere di plastica nei prodotti igienici. Intanto abbiamo deciso di promuove una petizione per supportare e dare maggiore rilievo alla nostra iniziativa contro i micro-granuli e in difesa dei mari, dei laghi, degli esseri viventi li popolano e della nostra salute. Ma soprattutto quello che cerchiamo di fare è diffondere il più possibile le informazioni su questo tema e invitare le persone a un boicottaggio sempre più capillare dei prodotti che contengono queste sfere. Sono ovunque… leggiamo l’etichetta e lasciamoli sugli scaffali!

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere I microgranuli che distruggono il nostro mare