In Sicilia un concorso di idee di rigenerazione urbana

Spot Boom Polmoni Urbani from Sicilia5Stelle on Vimeo.

di MoVimento 5 Stelle Sicilia

Possiamo cambiare la nostra terra dando fiducia ai nostri ragazzi?
Possiamo recuperare un luogo restituendolo alla collettività?
Possiamo ricreare una comunità di persone che possano sentirsi parte di un territorio?

Il Movimento 5 Stelle Sicilia ha cercato di dare una risposta a queste domande, e per fare ciò ha istituito un concorso di idee di rigenerazione urbana chiamato “Boom Polmoni Urbani” in collaborazione con il Farm Cultural Park di Favara.
Scopo della nostra iniziativa è di dare un’opportunità ai giovani Siciliani e alla loro voglia di costruire il proprio futuro nella loro terra, senza dover emigrare in cerca di fortuna.
Abbiamo quindi aperto un bando e messo in palio 360.000 € a fondo perduto per i tre migliori progetti scelti tra oltre 180 proposte pervenuteci grazie al lavoro di una giuria di qualità.
Il tema del bando è stato volutamente lasciato libero, perchè crediamo le le migliori idee possano venir direttamente dai cittadini, cioè da coloro che vivono quotidianamente i luoghi e conoscono le esigenze ed i bisogni del territorio. Il ruolo della politica deve essere quello di dare gli strumenti e le opportunità a chiunque voglia mettere in pratica una buona idea.
Seguendo l’esempio di Farm Cultural Park, abbiamo capito che il valore della nostra iniziativa risiede nella presenza di un immobile che possa assumere un ruolo centrale nello svolgimento del progetto.
Un luogo fisico che diventi forza attrattiva per tutta la collettività, che in esso si identifichi e decida di investire. Un luogo che sia nuovo centro per la formazione di una comunità di persone pronte a credere nella rinascita nel territorio di origine.
I tre progetti vincitori sono di natura eterogenea, e geograficamente ricoprono tre aree distinte e distanti dell’isola, che nello specifico sono:
Street factory eclettica” di Caltanissetta, “Periferica” di Mazara del Vallo, e “Trame di Quartiere” di Catania.

Street Factory Eclettica (Caltanissetta):
Il progetto intende realizzare un polo attrattivo sportivo-culturale e di aggregazione sociale attraverso la riqualifica di una ex pista di pattinaggio in disuso, integrandone all’interno lo skatepark comunale. Oltre all’ambito di intervento sportivo, l’idea mira ad un connubio artistico culturale realizzando una “Street Factory”, la prima nel suo genere in Italia e in tutta Europa, che comprenda anche orti urbani, aree di work- shop, corsi ed attività didattiche.

Periferica (Mazara del Vallo):
Un progetto di rigenerazione urbana che da due anni ha avviato nella periferia di Mazara del Vallo un processo di indagine, progettazione e costruzione partecipata, che pone il cittadino nella condizione di poter intervenire positivamente sul proprio territorio. Il progetto culmina in un festival rivolto soprattutto a studenti universitari, che attraverso workshop producono progetti d’architettura, allestimenti urbani e piani di comunicazione volti allo sviluppo di una pressata area di progetto.

Trame di Quartiere (Catania)
ll progetto nasce dalla consapevolezza che sia possibile usare le arti performative e audiovisive per riscoprire il patrimonio culturale di un luogo, rafforzare le relazioni cooperative tra le comunità che la abitano e costruire un’offerta culturale aperta a nuovi pubblici, al fine di attivare processi di rigenerazione urbana. Attraverso questa innovativa modalità si vuol rendere fruibile una significativa parte del centro storico della città di Catania, l’antico quartiere, oggi degradato, di San Berillo.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere In Sicilia un concorso di idee di rigenerazione urbana