Vittoria 5 Stelle: il canile abusivo sarà demolito

canilevittoria5s.jpg

di Paolo Bernini

Lo scorso Novembre, a seguito di numerose richieste di aiuto da parte dei volontari che lamentavano l’impossibilità di far adottare i cani, mi sono recato con Alfredo Riccio , insieme all’Avv. Paola Contursi e Stefania Greco Pres. LEIDAA-sezione di Battipaglia nel canile “Green Park” di Torre del Greco. Accompagnati ed autorizzati dai carabinieri della locale caserma siamo entrati nella struttura- in orario di apertura al pubblico- riscontrando una serie di palesi violazioni

Per di più, tutti i volontari che da anni segnalavano il presunto malfunzionamento della struttura, sono stati denunciati subito dopo l’ispezione e ció sembrerebbe quasi un atto ritorsivo nei loro confronti.

In seguito alle mie istanze, il canile è stato dapprima sequestrato, ed oggi, con ordinanza comunale è stato disposto “l’abbattimento e il ripristino dei luoghi“, in quanto la struttura, costruita nel Parco Nazionale del Vesuvio è del tutto abusiva.

È assurdo quindi che questa struttura abbia vinto per anni gare d’appalto e sia stata finanziata con soldi pubblici. Mi domando come sia possibile che fino al mio sopralluogo e alle mie denunce nessuno si fosse mai accorto di tutto ciò?

In queste ore sto provvedendo a diffidare legalmente i Sindaci dei comuni convenzionati affinché i 500 cani ivi detenuti siano ricollocati immediatamente presso strutture idonee, e solleciterò controlli stringenti al fine di tutelare gli animali.

Siamo purtroppo solo all’inizio di un percorso complesso e a volte rischioso, tanto c’è da fare ma stiamo scardinando un sistema sbagliato fatto di collusioni e omissioni, in cui il benessere animale è completamente ignorato, e i soldi pubblici, spesi senza alcun criterio nè controllo.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Vittoria 5 Stelle: il canile abusivo sarà demolito

Ritirato emendamento Pd che tassa i cani, è nostra grande vittoria!

cuccioli_cani.jpg

di MoVimento 5 Stelle

E’ evidente anche al Pd, ormai, quanto sia assurdo proporre una nuova tassa per i possessori dei cani e per questo l’emendamento è stato ritirato. Si tratta di una nostra grande vittoria, l’ennesima a tutela degli animali, giunta grazie alla nostra denuncia. Lo dichiara il deputato del Movimento Cinque Stelle Paolo Bernini.

Suggerirei all’onorevole Anzaldi una semplice soluzione del problema: richiedere a tutti i Sindaci e Presidenti di Regione Pd (inclusi gli eletti nelle loro liste civiche) di pianificare interventi per una attenta verifica della corretta applicazione della normativa vigente e verificare in quali condizioni versano i cani e i gatti nelle strutture comunali e nei rifugi di loro diretta responsabilità, sia civile che penale.

Basterebbe questo gesto doveroso e di rispetto per le normative vigenti per prevenire il randagismo. Cosa che evidentemente non si fa dal 1991, come i miei continui sopralluoghi presso i canili dimostrano.

Se esiste una legge che, dove è stata applicata ha dato i suoi risultati, è intanto necessario capire perché si debbano tassare i proprietari degli animali se Comuni, Asl e pseudo associazioni non sanno svolgere correttamente i loro compiti, il loro dovere e sono, evidentemente, rei di omissione di atti d’ufficio.

Inoltre, come la Federazione nazionale degli ordini dei veterinari e numerose società veterinarie suggeriscono, è necessario diffondere la cultura del possesso responsabile e del corretto rapporto uomo-animale per prevenire il randagismo.

La storia ci insegna che sono la consapevolezza, la conoscenza e la cultura a fare la differenza, non le tasse o le coercizioni.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Ritirato emendamento Pd che tassa i cani, è nostra grande vittoria!