Nell’#Italia5Stelle lotta dura all’azzardopatia

di Giovanni Endrizzi

L’azzardo è una rovina economica, ma anche sociale. Porta degrado e passività per questo il Movimento 5 Stelle lo contrasta fermamente. I giovani non devono essere attirati in un paese dei balocchi in attesa di un jackpot ma trovare un Paese che offre spazio alle idee, all’innovazione, al merito. Ti aspettiamo dal 22 al 24 settembre a Rimini a Italia 5 Stelle per disegnare insieme questo futuro diverso. Puoi far parte di questo progetto anche con una piccola donazione: DONA ORA! È importante, pensaci.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Nell’#Italia5Stelle lotta dura all’azzardopatia

Vogliamo i dati sull’azzardo

azzardo.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Mentre è miseramente fallito il blitz d’agosto del governo per cercare di favorire “azzardopoli” (attenzione ci riproveranno nuovamente ai primi di settembre), è arrivata l’ora di alzare il velo sui numeri reali di questo fenomeno.

Stiamo parlando di decine di miliardi di euro di risorse, importantissime per lo sviluppo e l’innovazione del nostro Paese, che si disperdono nell’illusione del ‘tentar la sorte’. I Monopoli di Stato detengono dati importantissimi sui flussi di denaro provenienti dall’azzardo, scomposti per tipologia di gioco, che investono ogni singolo quartiere e comune italiano. Amministratori locali, consiglieri, operatori dei servizi, cittadini hanno diritto all’accesso a quei dati.

Il MoVimento 5 Stelle ha deciso di far piena luce attraverso i suoi amministratori e consiglieri comunali. Fino ad oggi è avvenuto un vergognoso silenzio su dati pubblici. I Monopoli di Stato hanno alzato un muro invalicabile a tutti – ma non ai lobbysti – sui dati reali e non manipolati della spesa degli italiani in azzardo “legale“. Quei dati sono necessari a amministratori locali, operatori sanitari, associazioni, cittadini per capire quanto denaro – e sono miliardi di euro – invade i territori e distrugge relazioni e legami e l’economia sana e produttiva.

Il Comune di Dello, in Provincia di Brescia, è riuscito a ottenere quei dati inviando un formulario di accesso agli atti generalizzato (FOIA). Pensate, solo in questo piccolo Comune di 5.625 abitanti, nel 2015 risulta una spesa in azzardo di 5 milioni e 971 mila euro, ovvero una spesa pro capite di 1.043,88 euro.

SCARICA QUI IL MODULO ATTRAVERSO IL QUALE SINDACI, ASSESSORI, CONSIGLIERI POSSONO RICHIEDERE I DATI PER COMUNE E PROVINCIA!

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Vogliamo i dati sull’azzardo

LUDOPATIA: MOZIONE DEL M5S IN MOLTI COMUNI DELLA REGIONE

Il MoVimento 5 Stelle sta presentando in molti comuni del Friuli Venezia Giulia una mozione per chiedere maggiori controlli in merito al rispetto delle prescrizioni in tema di gioco d’azzardo e di contrasto alle patologie ad esso correlate. Mozione già

Continua a leggere LUDOPATIA: MOZIONE DEL M5S IN MOLTI COMUNI DELLA REGIONE

#ItaliaNoSlot: diamo un calcio all’azzardo

di Giovanni Endrizzi

Notizia di oggi. La nazionale di calcio italiana promuove il gioco d’azzardo. Non ci volevo credere e invece è vero. Hanno raggiunto un accordo di sponsorizzazione con Intralot, del gruppo Gamenet che ogni anno in Italia rastrella 3 miliardi di scommesse e giocate d’azzardo . Il presidente della Federazione Tavecchio non aveva bisogno di questa nuova caduta di stile, ed è la peggiore perchè va a danno di una generazione di giovani e giovanissimi. Ragazzi che vedono nei calciatori i loro idoli. Il 51% ha già iniziato ad azzardare ed in cima alle preferenze ci sono anche le scommesse sportive.
Perchè questi messaggi sono gravi? Perchè in nazionale ci vanno i migliori e non si diventa campioni per caso ma attraverso l’impegno costante, l’allenamento, il sacrificio, l’aiuto reciproco in campo, con la costanza, non con un colpo della sorte. Non possono essere loro a dare questo messaggio ai nostri ragazzi. Io voglio che la nazionale di calcio diventi un veicolo di messaggi positivi!
Qui tutti i calciatori devono dire chiaramente da che parte stanno. Il mio appello va a Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione italiana calciatori che già ha preso posizione su questi problemi. Mi rivolgo anche a Francesco Totti. Hai segnato 250 gol in serie A. Valgono zero se anche un solo ragazzo si rovina a causa di questi messaggi.
Diamo un calcio al gioco d’azzardo. Il Parlamento approvi subito la legge per abolire totalmente la pubblicità sul gioco d’azzardo.

Contro l’accordo Figc-Intralot si sono già espressi gli ex campioni azzurri Tommasi e Altobelli, la Consulta anti-usura, Avvenire, Pax Christi, associazioni no-slot.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere #ItaliaNoSlot: diamo un calcio all’azzardo