La tutela del palio di Siena e dei suoi cavalli

alloggioi5s.jpg

dei portavoce del MoVimento 5 Stelle di Siena

Rappresentare il MoVimento 5 Stelle nella città di Siena è qualcosa di speciale. Non solo perché crediamo che il Palio di Siena incarni in maniera perfetta l’amore di un popolo nei confronti della sua città, delle sue tradizioni secolari e della sua cultura, in totale contrapposizione al globalismo imperante. Ma soprattutto perché la Città di Siena, centro storico patrimonio UNESCO, è costituita da 17 contrade, espressione massima di democrazia diretta (tutto viene deciso in assemblee collettive), nate e ancora oggi fondate sul mutuo soccorso e sulla solidarietà, impegnate tutto l’anno in iniziative sociali e culturali che fanno risplendere la città di quel sano orgoglio civico capace di resistere a secoli di storia, due guerre mondiali e 70 anni di malgoverno PCI-PDS-PD.

Non a caso, l’unicità del Palio di Siena è stata riconosciuta universalmente, tanto che il Consiglio Regionale Toscano, anche grazie al voto del MoVimento 5 Stelle, ha approvato una mozione per impegnare l’UNESCO a includere la manifestazione in seno al Patrimonio Mondiale Immateriale dell’Umanità. Talvolta vengono esposte preoccupazioni riguardo la tutela degli animali, ma ci teniamo a tranquillizzare tutti sottolineando la grande attenzione che viene data al grande protagonista delle due carriere, il cavallo. Durante tutto l’anno, ma ancora di più in quei giorni, il “barbero” viene accudito e protetto con misure di sicurezza all’avanguardia, attraverso un protocollo severo e rigoroso, in continua evoluzione, che alcuni dei tanti Comuni italiani dove esistono eventi più o meno simili hanno preso ad esempio. Unicità di Siena è il “pensionario” dei cavalli, dove gli animali non più idonei per età o infortuni vengono seguiti e coccolati fino alla loro morte naturale a spese del Comune.

Come senesi ed attivisti del MoVimento 5 Stelle, la tutela del Palio di Siena e delle sue peculiarità, nel rispetto delle regole e delle normative, prima di tutte quelle sulla tutela dei cavalli, è parte integrante dell’essere al servizio della nostra collettività. Essere “portavoce” a 5 stelle della nostra città è anche questo: amare, proteggere e tutelare la tradizione che rende Siena unica al mondo, anche nelle tante contraddizioni che ci fanno piangere di rabbia o di gioia due volte l’anno. Invitiamo chiunque voglia conoscere davvero il nostro Palio a vivere di persona questa meravigliosa Festa, patrimonio di Siena e del mondo intero.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere La tutela del palio di Siena e dei suoi cavalli