Uranio: "E ora l’emendamento non sparisca" (30-11-2017)

Roma, 30 novembre 2017 – «È una buona notizia l’accoglimento da parte della Commissione bilancio del Senato delle disposizioni sui poligoni militari promosse dalla commissione parlamentare d’inchiesta sull’uranio impoverito. La disposizione, inclusa nella legge di bilancio, prevede l’obbligo dei… Continua a leggere Uranio: "E ora l’emendamento non sparisca" (30-11-2017)

Uranio, in Commissione la prova del muro di gomma (16-11-2017)

Roma, 16 novembre 2017 – «I soldati italiani erano consapevoli dei rischi quando sono andati in missione "di pace". La percentuale di soldati ammalati e morti è inferiore a quella della popolazione in generale. Le dotazioni di protezione dei… Continua a leggere Uranio, in Commissione la prova del muro di gomma (16-11-2017)

Chiediamo audizione del ministro Pinotti dopo remissione deleghe Rossi (12-10-2017)

Roma, 12 ottobre 2017 – «Il lavoro della Commissione di inchiesta sull’uranio impoverito procede, nonostante il muro di gomma del governo che di fatto sta bloccando una legge voluta trasversalmente dalla Commissione e che aiuterebbe centinaia di ragazzi»: lo… Continua a leggere Chiediamo audizione del ministro Pinotti dopo remissione deleghe Rossi (12-10-2017)

Uranio, "Il governo ascolti la Commissione" (19-07-2017)

Roma, 19 luglio 2017 – «I lavori di questa commissione si stanno svolgendo nella giusta direzione, 197 audizioni dimostrano che c’è la volontà di approfondire le varie questioni che si sono presentate e l’aver approvato il testo della relazione… Continua a leggere Uranio, "Il governo ascolti la Commissione" (19-07-2017)

Kfor, acqua contaminata ai nostri soldati. Serve inchiesta (05-07-2017)

Roma, 5 luglio 2017 – «Acqua minerale potenzialmente cancerogena fornita al contingente militare in Kosovo: è questa l’ultima drammatica verità emersa grazie all’ennesima dichiarazione spontanea resa in commissione uranio da un appartenente alle Forze Armate»: lo denunciano i deputati… Continua a leggere Kfor, acqua contaminata ai nostri soldati. Serve inchiesta (05-07-2017)

Rivelazione choc da maresciallo Finanza: uranio in Italia già dal 1994 (28-06-2017)

La rivelazione è arrivata durante un’audizione alla Commissione Parlamentare Uranio Impoverito, con le parole del maresciallo in pensione Giuseppe Carofiglio, ex addetto all’armeria della X legione della Guardia di Finanza. I cittadini italiani hanno così appreso, ufficialmente, che nel… Continua a leggere Rivelazione choc da maresciallo Finanza: uranio in Italia già dal 1994 (28-06-2017)

In morte di un eroe: caporal maggiore Antonio Attaniese

attianese.jpg

di Giulia Grillo e Gianluca Rizzo, Portavoce del MoVimento 5 Stelle nella Commissione d’inchiesta sull’uranio impoverito

La parte più difficile del nostro lavoro in Commissione uranio è trovarci di fronte ai ragazzi che, oltre a combattere contro la burocrazia, la fredda macchina da guerra del ministero della Difesa, hanno davanti il mostro più difficile da affrontare, una malattia insistente e ostinata. Pochi mesi fa abbiamo avuto l’onore di conoscere il caporal maggiore Antonio Attianese, un ragazzo in lotta per la propria sopravvivenza, ma sempre, sempre col sorriso. La vicenda di Antonio è intrisa dall’ombra della cattiveria umana nei confronti di un ragazzo fiero del proprio ruolo, ma ostacolato in tutto e per tutto dal lato peggiore delle divise, la schiena.

Ci raccontò di non essere mai stato informato circa la pericolosità della sua malattia. Poi aveva chiesto i rimborsi delle spese sanitarie ma denunciò di essere stato minacciato dai superiori. Per questo noi del MoVimento 5 Stelle ne abbiamo chiesto immediatamente l’audizione in Commissione alcuni mesi fa. E la Commissione ha trasmesso gli atti al procuratore militare presso il Tribunale di Roma. Dopo due pareri negativi del comitato di verifica alla fine è stato emesso il decreto di risarcimento come vittima del dovere.

Pochi giorni fa, Antonio ci ha lasciati. Un ulteriore nome in questa strage infinita. Di lui ricorderemo per sempre il suo sorriso che nessuna meschinità poteva cancellare.
Antonio si era arruolato negli Alpini paracadutisti, e aveva preso parte a due missioni in Afghanistan: la prima a Kabul per Isaf dal maggio al settembre 2002; la secondo a Khost per Enduring Freedom dal febbraio al maggio 2003. Al rientro gli fu diagnosticato un carcinoma alla vescica e iniziò il calvario fisico ma anche quello burocratico per poter ottenere gli indennizzi dovuti, per poter essere di sostegno alla sua famiglia anche nella peggiore delle ipotesi. Come purtroppo è avvenuto, dopo 13 anni di lotta.

Ecco cosa la moglie ha detto dopo aver ricevuto una corona di fiori dallo Stato Magiore dell’Esercito: “Questo vostro pensiero non potrà mai compensare tredici lunghi anni di assurdo silenzio e abbandono da parte dello Stato“. Noi, lo sottoscriviamo. ANTONIO c’ha lasciato un insegnamento con il suo modo di essere, con il suo modo di affrontare la malattia: il suo ricordo è un ulteriore sprono a non mollare mai.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere In morte di un eroe: caporal maggiore Antonio Attaniese

Il ministero della Difesa da sempre pro-Muos e contro i siciliani (17-05-2017)

Roma, 17 maggio 2017 – «Quanto emerge dall’audizione del Presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, certifica ancora una volta quanto sia stata determinante in questa vicenda l’insistenza del Ministero della Difesa contro la Sicilia e i suoi abitanti già… Continua a leggere Il ministero della Difesa da sempre pro-Muos e contro i siciliani (17-05-2017)

Viaggio nella Sicilia militarizzata tra abusi e forzature (06-04-2017)

Ecco il nostro viaggio in una Sicilia che vive soffocata tra depositi militari, antenne americane e territori bombardati. Partiamo con una buona notizia: le popolazioni che non voglio assistere impotenti alla violazione dei loro territori sono state ascoltate dai… Continua a leggere Viaggio nella Sicilia militarizzata tra abusi e forzature (06-04-2017)

Uranio, grazie a M5S la procura si occuperà del caso Attianese (23-03-2017)

Roma, 23 marzo 2017 – «Un grande risultato quello ottenuto dal M5S in Commissione d’inchiesta sull’uranio impoverito. È stato deliberato all’unanimità di inviare alla procura militare di Roma gli atti sul caso del caporale maggiore scelto degli alpini, Antonio… Continua a leggere Uranio, grazie a M5S la procura si occuperà del caso Attianese (23-03-2017)